Bologna, 24 aprile 2021. “Seminari Clinici di Supervisione”.

I “Seminari Clinici di Supervisione” sono incontri di supervisione e discussione di casi clinici. Psicoterapia e Scienze Umane organizza a Bologna, per l’anno 2021, un percorso formativo denominato Seminari Clinici di Supervisione di Bologna, rivolto a terapeuti preferibilmente con impostazione formativo/ teorica differente ma con un esperienza clinica in corso. I gruppi sono condotti nell’ambito di una concezione psicodinamica della relazione terapeutica a cui il gruppo offre una specifica amplificazione delle dinamiche transferali e controtransferali che inevitabilmente si attivano nel corso di ogni cura. Le “zone di sordità” del terapeuta aprono, attraverso il gruppo, a nuova possibilità di ascolto. Il prossimo incontro dei “Seminari Clinici” di Bologna si terrà il giorno 24 aprile 2021. L’iniziativa formativa consta di un ciclo di cinque incontri di supervisione e discussione clinica.  Orario: dalle 10,00 alle 13,00 presso “Psicoterapie Studio”, via Ranzani 5/10 . Sono previsiti 5 incontri: 6 febbraio, 6 marzo, 24 aprile, 22 maggio, 12 giugno 2021 Gli incontri sono condotti da Adriana Grotta (Bologna) e da Euro Pozzi (Bologna). Per...

Bologna, 17 aprile 2021. Elizabeth Ann Danto ai “Seminari Clinici” di Psicoterapia e Scienze Umane.

Elizabeth Ann Danto (New York) interviene ai “Seminari internazionali” di Psicoterapia e Scienze Umane con una relazione dal titolo “Anna Freud e la decolonizzazione dell’infanzia”.  Il seminario si terrà a Bologna il 17 aprile 2021 con inizio alle ore 14,30 in sede da definire. Sarà possibile partecipare in presenza o da remoto a seconda delle disposizioni vigenti al momento.   “Anna Freud e la decolonizzazione dell’infanzia”. Mentre la teoria e la clinica di Anna Freud sono ben conosciute dagli psicoanalisti e dai professionisti della salute mentale, la portata e l’estesa influenza del suo lavoro per la comunità sono come minimo sottostimate. Tuttavia fu ad Anna Freud e alla sua teoria del ritiro dell’Io che il grande psichiatra politico Frantz Fanon si ispirò per spiegare “la rabbia e gli eccessi emozionali (…) che trattengono [le persone di colore] all’interno di una insopportabile ristrettezza mentale”. Se Frantz Fanon poté attingere al suo lavoro per esaminare l’esperienza psicologica delle popolazioni ghettizzate e oppresse a metà degli anni 1950, è arrivato adesso il momento di mostrare come Anna Freud abbia fatto qualcosa di completamente nuovo nella ricerca, caratteristica del XX secolo, di una comprensione moderna dell’infanzia e del cambiamento sociale. Grazie a una nuova ricerca di archivio tra la miriade di giornali locali della “Vienna rossa” – la municipalità socialista che tra le due guerre fu creata e amministrata dal Partito Socialdemocratico – emerge una nuova narrativa sulla vita di Anna Freud nella sfera pubblica, attraverso brevi scritti che vanno da tre righe a mezza pagina. Dal 1919 fino al 1934 – dimostrano i giornali – un servizio di “Consulenza educativa e per la gioventù della Società Psicoanalitica di Vienna” tenne riunioni aperte in centri pubblici, case private, club, scuole e asili in tutta la...

Bologna, 17 aprile 2021. “Psicopatologia psicoanalitica dell’adolescenza”.

Sabato 17 aprile 2021: quarto incontro 2021 del Gruppo “Psicopatologia psicoanalitica dell’adolescenza”. Il Gruppo di Studio di “Psicopatologia psicoanalitica dell’adolescenza” è coordinato da Marianna Bolko ed attivo dal 1990. Di anno in anno approfondisce temi legati alla psicopatologia dell’adolescenza definendo ambiti di studio e discussione dei casi clinici. Il programma dettagliato viene programmato dai membri del gruppo. La metodologia di lavoro prevede la definizione della bibliografia di riferimento rispetto al piano di studio individuato, la presentazione a turno da parte dei partecipanti di una breve relazione introduttiva e la successiva discussione del gruppo. I partecipanti che lo richiedono possono concordare la discussione di casi clinici.  Il percorso di lavoro del gruppo si conclude in autunno con la organizzazione di un evento seminariale sul tema approfondito. La conferenza è gratuita e aperta al pubblico. Il tema di studio e ricerca per il 2021 è: “Rischio e tentativo di suicidio in adolescenza”. Gli incontri si svolgono nella giornata di sabato dalle 10.30 alle 12.30, prima dei Seminari Internazionali, a Bologna in sede da definire. Sarà possibile partecipare in presenza o da remoto a seconda delle disposizioni in vigore al momento. Per informazioni contattare la dr.ssa Marianna Bolko...

Modena, 13 aprile 2021. “Seminari Clinici di Supervisione”.

Nell’ambito dell’iniziativa “Seminari Clinici di Supervisione” di Psicoterapia e Scienze Umane, coordinata da Daniele Vecchi, il giorno  13 aprile 2021 (dalle ore 9,30 alle 12,30),si terrà un incontro di supervisione e discussione clinica. Sede degli incontri: via Nardi, 6 – Modena. Sarà possibile partecipare in presenza o da remoto a seconda delle disposizioni vigenti al momento. Psicoterapia e Scienze Umane organizza a Modena, per l’anno 2021, un percorso formativo denominato Seminari Clinici di Supervisione  rivolto a psicoterapeuti, psichiatri, psicologi interessati ad approfondire i temi della clinica, della tecnica e della teoria della tecnica. Il percorso proposto rappresenta un contributo alla costruzione dell’identità terapeutica nella prospettiva della formazione permanente. L’approccio dei Seminari Clinici è orientato alla valorizzazione del confronto teorico-clinico tra posizioni diverse all’interno della psicoanalisi e tra sistemi clinico-concettuali differenti. L’iniziativa formativa consta di un ciclo di cinque incontri di supervisione e discussione clinica. La supervisione verte principalmente sulla relazione terapeutica, secondo una concezione psicodinamica della terapia. Durante gli incontri verranno presentati due casi clinici. Il filo conduttore della supervisione è costituito dai movimenti transferali e controtransferali che si attivano nel gruppo. Di conseguenza il processo di supervisione tende a configurarsi come pratica di plurivisione e di parivisione. Per informazioni:...

Bologna, 20 marzo 2021. Riccardo Marco Scognamiglio ai “Seminari Internazionali” di Psicoterapia e Scienze Umane.

Riccardo Marco Scognamiglio (Milano) interviene ai “Seminari internazionali” di Psicoterapia e Scienze Umane con una relazione dal titolo “L’inconscio digitale: la sfida di una clinica senza soggetti”.  Il seminario si terrà a Bologna il 20 marzo 2021 con inizio alle ore 14,30 in sede da definire. Sarà possibile partecipare in presenza o da remoto a seconda delle disposizioni vigenti al momento. “L’inconscio digitale: la sfida di una clinica senza soggetti”. “Non appena ci siamo abituati a pensare la nostra epoca in termini di “modernità liquida” con Zygmunt Bauman (Modernità liquida [1999]. Bari: Laterza, 2002) e di “ipermodernità” con Gilles Lipovetsky (L’impero dell’effimero: la moda nelle società moderne [1989]. Milano: Garzanti, 1989), la nascita di Internet 2.0 nel 2004 ci proietta già in una nuova era, resettando radicalmente i parametri biopsicosociali. Le nuove tecnologie privano il reale della sua consistenza, sostituendolo con la realtà virtuale dei social media. Nel mondo di Facebook, Instagram e WhatsApp, la dimensione del non-conscio si sta spostando sempre più su una polarità lontana da coordinate simboliche, verso la deriva di un corpo disabitato dalla soggettività e posseduto dai meccanismi occulti di reward-addiction del web. Questa alba del posthuman (Rosi Braidotti, Il postumano: la vita oltre l’individuo, oltre la specie, oltre la morte [2013]. Roma: DeriveApprodi, 2014) come sta cambiando la clinica? Gli adolescenti (e non) “digitalmente modificati” rappresentano la sfida a ripensare le categorie cliniche e le logiche della cura.” Riccardo Marco Scognamiglio, psicologo, psicoterapeuta, membro dell’International College of Psychosomatic Medicine, della Society for Psychotherapy Research (SPR) e Socio Onorario del Centro di Analisi Terapeutica di Gruppo (CATG). È Direttore della Scuola di Psicoterapia Analitica di Gruppo Nuova Clinica Nuovi Setting di Milano, Direttore della sede per la regione Lombardia dell’Associazione Nazionale Dipendenze Tecnologiche, GAP e Cyberbullismo (Di.Te.)....

Bologna, 20 marzo 2021. “Psicopatologia psicoanalitica dell’adolescenza”.

Sabato 20 marzo 2021: terzo incontro 2021 del Gruppo “Psicopatologia psicoanalitica dell’adolescenza”. Il Gruppo di Studio di “Psicopatologia psicoanalitica dell’adolescenza” è coordinato da Marianna Bolko ed attivo dal 1990. Di anno in anno approfondisce temi legati alla psicopatologia dell’adolescenza definendo ambiti di studio e discussione dei casi clinici. Il programma dettagliato viene programmato dai membri del gruppo. La metodologia di lavoro prevede la definizione della bibliografia di riferimento rispetto al piano di studio individuato, la presentazione a turno da parte dei partecipanti di una breve relazione introduttiva e la successiva discussione del gruppo. I partecipanti che lo richiedono possono concordare la discussione di casi clinici.  Il percorso di lavoro del gruppo si conclude in autunno con la organizzazione di un evento seminariale sul tema approfondito. La conferenza è gratuita e aperta al pubblico. Il tema di studio e ricerca per il 2021 è: “Rischio e tentativo di suicidio in adolescenza”. Gli incontri si svolgono nella giornata di sabato dalle 10.30 alle 12.30, prima dei Seminari Internazionali, a Bologna in sede da definire. Sarà possibile partecipare in presenza o da remoto a seconda delle disposizioni in vigore al momento. Per informazioni contattare la dr.ssa Marianna Bolko...