Bologna, 15 febbraio 2020. Francesco Gazzillo ai “Seminari Internazionali” di Psicoterapia e Scienze Umane.

Francesco Gazzillo (Roma) interviene ai “Seminari internazionali” di Psicoterapia e Scienze Umane con una relazione dal titolo “Far sentire i pazienti al sicuro: breve introduzione alla Control-Mastery Theory”.  Il seminario si terrà a Bologna il 15 febbraio 2020 con inizio alle ore 14,30 presso l’Hotel Mercure. La Control-Mastery Theory (CMT), formulata dal San Francisco Psychotherapy Research Group che era guidato da Josepoh Weiss e Harold Sampson, sostiene che i processi psicologici siano regolati dalla percezione di sicurezza versus pericolo, e che ognuno di noi ha la capacità di controllare, almeno in una certa misura, le proprie funzioni mentali consce e inconsce, guidato dalla ricerca di un senso di sicurezza. La CMT sottolinea che la motivazione primaria di ogni essere umano è quella di adattarsi al meglio alla realtà in cui si trova a vivere e di padroneggiare i propri problemi. Il bambino, al fine di adattarsi al proprio ambiente e preservare il legame con i propri genitori, ha bisogno di costruire una serie di conoscenze affidabili su se stesso, sugli altri e sulla realtà, definite “credenze”. Alcune di queste credenze, elaborate a partire da esperienze traumatiche, vengono definite “patogene” in quanto associano il conseguimento di un obiettivo sano e piacevole al determinarsi di una situazione di pericolo, interno o esterno alla persona. La CMT sostiene che il paziente, sin dall’inizio della terapia, sia fortemente motivato, consciamente e inconsciamente, al cambiamento e alla disconferma delle sue credenze patogene in quanto costrittive e dolorose e che, per questo motivo, le metta alla prova sottoponendo il terapeuta a dei test: azioni di prova orchestrate per disconfermare le proprie credenze patogene. Ogni paziente, dunque, nel momento in cui...

Bologna, 15 febbraio 2020. “Psicopatologia psicoanalitica dell’adolescenza”.

Sabato 15 febbraio: secondo incontro 2020 del Gruppo “Psicopatologia psicoanalitica dell’adolescenza”. Il Gruppo di Studio di “Psicopatologia psicoanalitica dell’adolescenza” è coordinato da Marianna Bolko ed attivo dal 1990. Di anno in anno approfondisce temi legati alla psicopatologia dell’adolescenza definendo ambiti di studio e discussione dei casi clinici. Il programma dettagliato viene programmato dai membri del gruppo. La metodologia di lavoro prevede la definizione della bibliografia di riferimento rispetto al piano di studio individuato, la presentazione a turno da parte dei partecipanti di una breve relazione introduttiva e la successiva discussione del gruppo. I partecipanti che lo richiedono possono concordare la discussione di casi clinici.  Il percorso di lavoro del gruppo si conclude in autunno con la organizzazione di un evento seminariale sul tema approfondito. La conferenza è gratuita e aperta al pubblico. Il tema di studio e ricerca per il 2020 è: “Rischio e tentativo di suicidio in adolescenza”. Gli incontri si svolgono nella giornata di sabato dalle 10.30 alle 13.00, prima dei Seminari Internazionali, a Bologna in via Garibaldi n 3. Per informazioni contattare la dr.ssa Marianna Bolko...

Bologna, 8 febbraio 2020. “Seminari Clinici di Supervisione”.

I “Seminari Clinici” sono incontri di supervisione e discussione di casi clinici. Psicoterapia e Scienze Umane organizza a Bologna, per l’anno 2020, un percorso formativo denominato Seminari Clinici di Bologna, rivolto a terapeuti preferibilmente con impostazione formativo/ teorica differente ma con un esperienza clinica in corso. I gruppi sono condotti nell’ambito di una concezione psicodinamica della relazione terapeutica a cui il gruppo offre una specifica amplificazione delle dinamiche transferali e controtransferali che inevitabilmente si attivano nel corso di ogni cura. Le “zone di sordità” del terapeuta aprono, attraverso il gruppo, a nuova possibilità di ascolto. Il secondo incontro dei “Seminari Clinici” di Bologna si terrà il giorno 8 febbraio 2020. L’iniziativa formativa consta di un ciclo di cinque incontri di supervisione e discussione clinica.  Orario: dalle 10,00 alle 13,00 presso “Psicoterapie Studio”, via Ranzani 5/10 . Sono previsti cinque incontri: 11 gennaio, 8 febbraio, 7 marzo, 9 maggio, 13 giugno 2019 Gli incontri sono condotti da Adriana Grotta (Bologna) e da Euro Pozzi (Bologna). Per...

Parma, 4 febbraio 2020. “Seminari Clinici di Supervisione”.

Il giorno 4 febbraio 2019, con il coordinamento di  Silvia Marchesini, a Parma si terrà un incontro di supervisione, nell’ambito dell’iniziativa “Seminari Clinici”. L’incontro avrà luogo dalle 10,30 alle 13,00 nei locali della Società Parmense di Lettura e Conversazione, via Melloni 4 A. Psicoterapia e Scienze Umane organizza a Modena, a Bologna e a Parma, per l’anno 2020, un ciclo di incontri denominato Seminari Clinici di supervisione rivolto a psicoterapeuti, psichiatri, psicologi interessati ad approfondire i temi della clinica, della tecnica e della teoria della tecnica. Il percorso proposto rappresenta un contributo alla costruzione dell’identità terapeutica nella prospettiva della formazione culturale permanente. L’approccio dei Seminari Clinici è orientato alla valorizzazione del confronto teorico-clinico tra posizioni diverse all’interno della psicoanalisi e tra sistemi clinico-concettuali differenti. L’iniziativa formativa consta di un ciclo di cinque incontri di supervisione e discussione clinica. La supervisione verte principalmente sulla relazione terapeutica, secondo una concezione psicodinamica della terapia. Gli incontri iniziano con la presentazione di un caso clinico. Il filo conduttore della supervisione è costituito dai movimenti transferali e controtransferali che si attivano nel gruppo. Di conseguenza il processo di supervisione tende a configurarsi come pratica di plurivisione e di parivisione. Per informazioni contattare: Silvia...

Bologna,18 gennaio 2020. Mark Solms ai “Seminari Internazionali” di Psicoterapia e Scienze Umane”.

Mark Solms (Cape Town) interviene ai “Seminari internazionali” di Psicoterapia e Scienze Umane con una relazione dal titolo “Implicazioni cliniche della neuropsicoanalisi”.  Il seminario si terrà a Bologna il 18 gennaio 2020 con inizio alle ore 14,30 presso l’Hotel Mercure. “Implicazioni cliniche della neuropsicoanalisi”. Vengono riassunte le affermazioni centrali della psicoanalisi, e date sintetiche risposte alle seguenti tre domande: a) Come funziona la mente emotiva, nella salute e nella malattia? b) Cosa si propone di raggiungere il trattamento psicoanalitico? c) Quanto è efficace il trattamento psicoanalitico? Viene argomentato che, mentre possono esservi differenti opi­nioni su dettagli specifici, vi è un accordo su alcune affermazioni centrali della psicoanalisi, o premesse di base, che sono scientifiche in quanto verificabili e falsificabili. Queste afferma­zioni centrali, che sono basate sulle evidenze (evidence-based), mostrano che il trattamento psi­coanalitico è altamente efficace, e per alcuni aspetti superiore alla terapia cognitivo-com­por­tamentale e ai farmaci. Mark Solms è Direttore del Dipartimento di Neuropsicologia e professore alla University of Cape Townall’interno del Groote Schuur Hospital. Ha ricevuto numerose onorificenze, ha pubblicato circa 350 articoli su riviste di neuroscienze e di psicoanalisi, e ha scritto otto libri. Il libro del 2002 scritto con Oliver Turnbull, Il cervello e il mondo interno: introduzione alle neuroscienze dell’esperienza soggettiva (Milano: Raffello Cortina, 2004), è stato tradotto in tredici lingue. Nel 2015 ha pubblicato una raccolta di suoi articoli: Cosa prova il cervello: scritti di neuropsicoanalisi (Roma: Astrolabio, 2017). È traduttore e curatore della nuova edizione dell’opera omnia di Freud, di prossima pubblicazione: Revised Standard Edition of the Complete Psychological Works of Sigmund Freud (RSE) (24 volumi) e Complete Neuroscientific Works of Sigmund Freud (4 volumi). Attualmente si interessa...

Bologna, 18 gennaio 2020. “Psicopatologia psicoanalitica dell’adolescenza”.

Sabato 18 gennaio: primo incontro 2020 del Gruppo “Psicopatologia psicoanalitica dell’adolescenza”. Il Gruppo di Studio di “Psicopatologia psicoanalitica dell’adolescenza” è coordinato da Marianna Bolko ed attivo dal 1990. Di anno in anno approfondisce temi legati alla psicopatologia dell’adolescenza definendo ambiti di studio e discussione dei casi clinici. Il programma dettagliato viene programmato dai membri del gruppo. La metodologia di lavoro prevede la definizione della bibliografia di riferimento rispetto al piano di studio individuato, la presentazione a turno da parte dei partecipanti di una breve relazione introduttiva e la successiva discussione del gruppo. I partecipanti che lo richiedono possono concordare la discussione di casi clinici.  Il percorso di lavoro del gruppo si conclude in autunno con la organizzazione di un evento seminariale sul tema approfondito. La conferenza è gratuita e aperta al pubblico. Il tema di studio e ricerca per il 2020 è: “Rischio e tentativo di suicidio in adolescenza”. Gli incontri si svolgono nella giornata di sabato dalle 10.30 alle 13.00, prima dei Seminari Internazionali, a Bologna in via Garibaldi n 3. Per informazioni contattare la dr.ssa Marianna Bolko...