Seminari d’estate

logo-psuform

Coordinamento: Dante Comelli (Modena)

I “Seminari d’estate” sono un’iniziativa di Psicoterapia e Scienze Umane rivolta a psicoterapeuti, psichiatri, psicologi. La partecipazione ai “Seminari d’estate” è gratuita e riservata ai membri dell’associazione e agli invitati. L’iniziativa è a carattere semi-residenziale. Sede: Soliera (Modena), via Cà Vecchia, 227. Scopo dell’iniziativa è presentare temi rilevanti per la pratica clinica e per il dibattito culturale e teorico e dare la possibilità di discutere approfonditamente e di confrontarsi criticamente con i relatori che presentano i singoli temi.

I “Seminari d’estate” sono attivi dal 2014.

Cronologia delle relazioni e dei relatori:

2018  Umberto Curi (Padova) “L’uso della paura come strumento di potere e di governo”. Alberto Merini (Bologna) “Osservazioni su alcune attività del Centro di psichiatria multietnica ‘Georges Devereux’ di Bologna”

2016  Sergio Manghi(Parma) “Il risentimento come emozione di sfondo della società contemporanea”. Alberto Merini (Bologna), Catia Nicoli (Bologna) “Corpo e trauma psichico. Con attenzione al rapporto madre-figlia”. Anna Maria Loiacono (Firenze) “L’esperienza non formulata nella clinica della dissociazione”.

2015   A. Merini (Bologna), C. Nicoli (Bologna) “Osservazioni sull’interpretazione”, G. Meneguz (Verbania) “Esitanti riflessioni sulle psicoanalisi di ieri e di oggi”, P. Pascarelli (Reggio Emilia) “George Devereux, la psicoterapia transculturale”.

2014   S. Manghi (Parma) “Desiderio, cultura e violenza. L’antropologia mimetica di René Girard”, P. Migone (Parma) “Il ruolo del ‘Gruppo Rapaport-Klein’ nell’evoluzione del dibattito psicoanalitico”, A. Loiacono (Firenze) “Il modello interpersonale e la clinica della dissociazione”, A. Merini (Bologna), C. Nicoli (Bologna) “Il miti di Edipo, il padre: storia e questioni cliniche”.